STILI ALIMENTARI

ZUPPE NEL MEDIOEVO, QUALCHE RICETTA GOLOSA

Zuppe nel medioevo, qualche ricetta golosa

In epoca Medievale contadini mangiavano una zuppa a metà mattina, del pane (cotto ogni 15 giorni in pesanti pagnotte), del formaggio e castagne bollite durante il giorno, la sera, al rientro dai campi, ancora la zuppa o altri cibi molto poveri (legumi o altri cereali).

Ecco alcune ricette che Maestro martino riporta nel suo libro “De arte coquinaria” del 1450 circa,

 

Zucca con latte di mandorle

Fa' cocere le zucche con acqua et poi caccia fore l'acqua quanto  più poterai, et passale per la stamegnia, o per la cocchiara forataet mittile a bollire con lo ditto lacte et con zuccharo, et con un pocho d'agresto secundo il gusto del patrone.

 

Brodo de ciceri rosci

Per farne octo menestre: togli una libra et meza di ciceri et lavali con acqua calda et poneli in quella pignatta dove gli vorrai cocere et che siano sciutti et mettevi meza oncia di farina, cioè del fiore, et mettevi pocho olio et bono, et un pocho di sale, et circha vinti granelli di pepe rotto, et un pocha di canella pista, et mena molto bene tutte queste cose inseme con le mani. Dapoi ponivi tre bocali  d'acqua et un pocha di salvia, et rosmarino, et radici di petrosillo,  et fagli bollire tanto che siano consumati a la quantitade di octo menestre. Et quando sonno quasi cotti mittivi un pocho d'oglio. 

Top