NEWS

A PROPOSITO DELL'INSALAME

Diciamoci la verità: più di un sorriso tutta questa faccenda ce l'ha provocato. Nelle ultime settimane ha impazzato sui social la notizia dell'arrivo dell'insalame, fantomatico salame 100 % vegetale. C'era la foto e c'erano tutti i dettagli: "a base di cicoria, lattuga, rucola, scarola, radicchio, valeriana, tarassaco e aglio. Il grasso è ottenuto dalla centrifugazione di pregiati oli vegetali e burro di nocciole salato”. Tutto bello, ma tutto tremendamente falso.

L' ennesima dimostrazione - da parte di chi ha inventato questa farsa - che  l'argomento è sempre più popolare. In questo senso stiamo con chi dice "parlatene bene, parlatene male, l'importante è che se ne parli". Più persone sono consapevoli che esiste un altro modo di alimentarsi e pian piano più persone faranno la scelta, contribuendo alla fine dello sfruttamento animale. Quiesto è l'aspetto più importante.

Il sito Greenme.it è andato oltre. Ha smentito al notizia ma ha colto l'occasione per raccontarci che le alternative di affettati vegetali esistono. Cliccate qui per leggere l'articolo.

RV / Mar 18

Top