VIDEO

ANIMAL EQUALITY TI FA SCOPRIRE IL TUO CIBO

Una domanda è semplice e diretta: "Ti sei mai chiesto da dove viene il cibo che consumi ogni giorno?" A farla è Animal Equality e la risposta è nel nuovo video "Scopri il tuo cibo". Si tratta di un nuovo documentario firmato Animal Equality, tocca le nostre leve emotive e ci costringe a riflettere su certi pregiudizi radicati che ci fanno amare alcuni animali e mandare al macello altri, gli orrori dietro gli allevamenti e i mattatoi, la verità sugli altissimi costi ambientali che questa produzione fa pagare al nostro pianeta.

La voce filo conduttore del video è di Stefania Depeppe di Ethical Code, che ben conosciamo, e che racconta la storia di Mary,la mucca graziata pochi giorni prima di essere mandata al macello; ci presenta la gallina Elisa, molto più fortunata di tante altre sue "sorelle"; ci illustra la straziante vita dei maiali e ci parla dei pesci che sono senzienti, come tutti gli altri animali. Viene poi aperta una finestra sui danni ambientali degli allevamenti, tutti argomenti ostici per chi non vuol sentire, è quindi importante ribadirli 10... 100... 1000... 10000... un milione di volte. 

“Scopri il tuo cibo” è in tutto e per tutto una piattaforma in via di sviluppo (www.scopriiltuocibo.com), dove oltre a poter visionare il mini-documentario inedito di cui abbiamo parlato, permette di scaricare l'eBook gratuito “Fai la Scelta Migliore”, che  riporta gli ultimi dati del trend positivo di persone che in Italia passano alla dieta vegetariana o vegana, gli aspetti salutistici di questa dieta, la storia di testimonial dal mondo dello spettacolo, dello sport e del cinema, insieme a consigli pratici.

"Love Veg" è invece una guida on line della durata di 4 settimane che raggiunge tutti gli interessati alla dieta a base vegetale che, però, ancora non hanno fatto il primo passo, rendendola facilmente praticabile. Notizie relative alle condizioni di vita degli animali allevati a scopo alimentare, ricette semplici, i ristoranti e i locali dove poter mangiare fuori casa, cosa comprare al supermercato, i volti noti che hanno adottato una dieta cruelty freetutto ciò sarà reperito gratuitamente attraverso un ciclo di newsletter con il supporto e i consigli di Sayaka Conti, attivista volontaria italo-giapponese di Animal Equality. E’ sufficiente registrarsi alla pagina http://www.animalequality.it/loveveg. E per tutto il periodo del tutoring e Sayaka rimarrà a disposizione per rispondere a tutte le domande degli utenti.

La campagna è supportata da VegFund (Organizzazione statunitense che finanzia le iniziative meritevoli che si prefiggono di diffondere uno stile di vita, e alimentare, compassionevole) ed è stata pensata appositamente per i social network, affinché video, ebook e newsletter possano circolare ed essere condivisi facilmente e, non ultimo, è il modo migliore per misurare l'impatto di questa iniziativa.

RadioVeg.it conosce bene Animal Equality e le sue attività, ogni loro iniziativa nascono da forti motivazioni e perseguiscono scopi ben precisi, con questa nuova iniziativa L'Associazione vuole concentrare maggiormente l’attenzione sul ‘come’ rispetto al ‘perché’, riflessione che si basa sulla ‘Teoria delle Piccole Cose’ di B. J. Fogg, studioso del comportamento e direttore del "Persuasive Tech Lab" alla Stanford University, secondo Fogg ci sono soltanto tre cose che possono cambiare un'abitudine nel lungo periodo, e sono: mai smettere di informarsi, cambiare l'ambiente circostante, compiere piccoli passi.

Partendo dal presupposto che le motivazioni per un cambiamento radicale potrebbero non essere molto forti, è ormai provato che attraverso piccoli passi successivi, è più sicuro che la nuova abitudine venga mantenuta. Questa è una teoria che, nel momento in cui è stata applicata, ha dimostrato di essere vincente nei confronti di un cambiamento che, se introdotto in modo troppo repentino e brusco, a tanti faceva paura e sembrava veramente difficile da attuare.

Milano, 02/11/2016 - GC

Top