TENDENZE

E' VEGAN LA MIGLIOR MENSA SCOLASTICA

In Italia ha fatto tanto scalpore il Nido famiglia milanese che serve pasti vegani ai piccoli iscritti, mentre negli USA è proprio una mensa scolastica, al 100% vegana e totalmente alimentata da energia solare, con una produzione di rifiuti quasi pari allo zero a diventare, nel 2016, il ristorante più ecosostenibile al mondo.

Sto parlando della scuola privata MUSE, fondata nel 2005 a Calabasas, in California,  da Suzy Amis Cameron, moglie del regista James Cameron, e da sua sorella Rebecca.

Abbiamo trovato la notizia su vegolosi.it e, sapere che questa scuola ha ricevuto dalla Green Restaurant Association ben 4 stelle e 561.19 Green Points, il valore più alto di qualsiasi altro ristorante al mondo, mentre in Italia poco ci manca che le polemiche fanno chiudere l’unica realtà simile, fa un po’ tristezza!

Oltre tutto la scuola della signora Cameron, non è nuova a questo genere di riconoscimenti: nel 2012, infatti, aveva ricevuto il Pavley Environmental Sustainability Aword, mentre nel 2014 si era aggiudicata il premio Gorden Corropter per la politica sul cibo servito nella mensa.

Inizialmente si trattava di un progetto che prevedeva il pasto vegano solo un giorno alla settimana, ma, dopo un percorso di 18 mesi durante i quali si sono tenute varie lezioni sui benefici che l’alimentazione priva di carne e di alimenti di origine animale provoca sulla salute umana e sull’ambiente, finalmente nel 2016 il menù settimanale è diventato  totalmente vegano e autoprodotto, infatti sono i ragazzi che la frequentano a coltivare gran parte di quello di cui poi si cibano.

Il progetto della scuota è stato caldamente appoggiato da James Cameron stesso che ha donato 5 moduli fotovoltaici e, per rendere i pannelli più adatti a un ambiente scolastico, sono stati posizionati come se fossero dei fiori: 10 pannelli sono posti al centro, mentre altri 14 sono collocati tutti intorno in modo da ricordare dei petali, idea che hanno trasformato questi simpatici fiori nel vero valore aggiunto della scuola, in quanto la rendono energeticamente autosufficiente e, quindi, ecosostenibile al 100%.

Oltre ad essere stata interamente costruita con prodotti di riciclaggio e riutilizzabili nuovamente, nella scuola è in vigore anche un programma di riciclo, un impianto di compostaggio e un’illuminazione a LED e, non ultimo, anche i prodotti utilizzati per la pulizia sono a bassa tossicità.

Alla luce di quanto sopra, di certo i premi ricevuti non stupiscono, più che altro ci chiediamo quanto tempo debba passare ancora in Italia perché questo tipo di realtà almeno non vengano boicottate!

Per leggere tutto l’articolo cliccate QUI 

Per ascoltare l’intervista fatta all’asilo vegano milanese Naturà cliccare QUI  

Top