NEWS

I CORAGGIOSI AGRICOLTORI SUDAMERICANI CHE LOTTANO CONTRO LA LOBBY DEGLI OGM

I CORAGGIOSI AGRICOLTORI SUDAMERICANI CHE LOTTANO CONTRO LA LOBBY DEGLI OGM 

In Argentina e in Cile gli agricoltori bio stanno lottando per dire no agli OGM. La situazione ha iniziato a precipitare 20 anni fa, quando in Argentina il modello dell’agricoltura tradizionale è stato sostituito in gran parte dalle biotecnologie.

L’Argentina si è trasformata in due decenni in una delle patrie della coltivazione di mais, cotone e soia OGM. Il problema più grave riguarda l’utilizzo massiccio di pesticidi e erbicidi, tra cui spicca il glifosato, che proseguono da anni ad inquinare le acque, l’aria ed i terreni e a mettere a rischio la salute sia dei contadini che della popolazione.

Secondo gli ultimi dati disponibili, in Argentina si coltivano almeno 24 milioni di ettari di terreni utilizzando sementi geneticamente modificate. L’Argentina è il terzo maggior produttore al mondo di colture OGM, dopo gli Stati Uniti e il Brasile. Le stime parlano anche di 300 milioni di litri di glifosato impiegati in Argentina per coltivare la soia OGM.

Articolo intero su: Greenme.it 

Top