ANIMALI

IL CUSTODE DEGLI ANIMALI DI FUKUSHIMA: NAOTO MATSUMURA

IL CUSTODE DEGLI ANIMALI DI FUKUSHIMA: NAOTO MATSUMURA

L’umana sofferenza e i danni incalcolabili lasciati dal disastro di Fukùshima in Giappone sono stati ben documentati, ma ci sono altre “anime” che hanno sofferto molto, delle quali ne hanno parlato in pochi: sono gli animali lasciati nella zona di esclusione radioattiva. 
Un uomo, però, non si è dimenticato di loro. Si chiama Naoto Matsumura, ex operaio edile di 55 anni che vive da quattro anni nella zona radioattiva per prendersi cura degli animali a quattro zampe sopravvissuti, esponendosi, così, alle dannose radiazioni.
Egli è conosciuto come il “custode degli animali di Fukushima” proprio per il suo impegno nel nutrire gli animali abbandonati dalle persone che hanno dovuto evacuare in fretta e furia la zona radioattiva. 
Egli è consapevole del rischio al quale si espone ogni giorno, ma dice che “rifiuta di preoccuparsi”. 
All’inizio fuggì, ma poi ritornò perchè si rese conto che tanti animali avevano bisogno del suo aiuto.

Matsumura liberò molti animali che erano stati lasciati incatenati dai loro proprietari.
Molti di loro ora fanno affidamento su di lui per alimentarsi.

Il governo ha proibito a Matsumura di rimanere, ma lui non si ferma davanti a nessuno.
Alla domanda se non teme di ammalarsi, Matsumura risponde: “Mi hanno detto che non mi ammalerò prima di 30 o 40 anni. Molto probabilmente sarò già morto allora, quindi la cosa non mi interessa.”
Ha iniziato questa “missione” nel 2011 e ancora oggi, dopo 5 anni, sta portando avanti il suo lavoro con dedizione contando esclusivamente sulle donazioni dei sostenitori che gli permettono di continuare a prendersi cura di tutti gli animali.
Che dire… Chapeau!

Milano. 24/3/2016 - GC

Fonte: http://info360gradi.com

Top