NEWS

LE NAZIONI UNITE HANNO DECISO

In questo mondo turbolento, il cui equilibrio appare ogni giorno più instabile, qualcuno cerca di muoversi con la logica del buon senso, riflettendo sulle risorse sostenibili e puntando su alimenti idonei alla nutrizione umana. L'Onu ha annunciato che il 2016 sarà l'anno dei legumi, individuando in questo alimento "una parte essenziale per la dieta umana da secoli": queste sono state le parole utilizzate dal Direttore Generale della FAO José Graziano da Silva che poi ha  aggiunto “tuttavia, il loro valore nutrizionale non viene generalmente riconosciuto ed è spesso sottovalutato”. Eppure, ha aggiunto da Silva, i legumi sono “un’alternativa conveniente rispetto alle proteine di origine animale  e sono anche l’ideale per migliorare le diete nelle parti più povere del mondo, in cui fonti di proteine animali sono spesso fino a cinque volte più costose delle proteine provenienti dalle leguminose”. 

Il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon ha aggiunto: “L’anno Internazionale dei legumi nel 2016 sarà una grande opportunità per accrescere la consapevolezza dei vantaggi di queste coltivazioni per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo sostenibile”.

È stato scelto anche uno slogan ufficiale, che ci sembra davvero molto efficace : “Semi nutrienti per un futuro sostenibile”. Dunque, le Nazioni Unite, hanno scelto di intraprendere l'unica strada possibile, sottolineando di fatto come la produzione di proteine animali per tutto il mondo, compreso quello in via di sviluppo, non è più sostenibile e la situazione potrebbe decisamente peggiorare in futuro. 

 

Top