EVENTI

LIBERATION DAY 2019

Abbiamo incontrato Fabio Serrozzi, attivista indipendente, in occasione di un BoEtico e in tanti lo conoscono anche per la sua disponibilità a dare una mano durante gli eventi veg di chiunque sia l'organizzazione, questa volta è lui a farsi promotore di un evento che ha chiamato LIBERATION DAY - ANCH'IO HO RUBATO UNA VITA ALLA VIVISEZIONE
La data prefissata è Domenica 28 aprile 2019 ed eventualmente anche sabato 27 aprile.
La finalità è la raccolta fondi nazionale per le spese legali\processuali del ricorso in Cassazione dei 12 attivisti arrestati e condannati in 2° grado per aver "rubato" e messo in libertà, cani di razza beagle altrimenti destinati alla vivisezione
Fabio propone di organizzare per quel weekend pranzi, cene, merende, aperitivi, concerti, spettacoli, lotterie, giochi, mercatini o altro e destinarne il ricavato alla finalità di cui sopra.
Per non perdere il senso dell'iniziativa, ovviamente ogni evento non deve comportare sofferenza, maltrattamento e morte di nessuna specie vivente. Quindi se si tratta di eventi gastronomici dovranno essere a base di cibo vegano al 100%. Nel caso in cui gli eventi fossero organizzati in locali di ristorazione, si deve scegliere attività Cruelty free per evitare che la parte di introito, che eventualmente andrà all'attività stessa per le spese sostenute, venga usata per fini in contraddizione con i requisiti richiesti per questa iniziativa. Nel caso di lotterie o mercatini o altro di tipologia non-gastronomica, si chiede di fare attenzione che non vengano usati prodotti, premi o oggetti in vendita di origine animale.
 Ecco come si può aderire:
In varie forme, non solo quella di organizzare un evento ma anche proponendo iniziative all'interno della propria attivita' relativamente alla Liberation Day. Per esempio: chi ha un bar, anziché fare un evento, potrebbe decidere di destinare alla causa il ricavato, o una parte, delle colazioni vegan di quel giorno. Chi ha un pub potrebbe proporre un menu' o un piatto speciale. ovviamente cruelty free, alle stesse condizioni, o destinare alla causa una percentuale della giornata. In ogni caso deve essere apposta nel locale la locandina dell'iniziativa che sara' fatta per quel giorno.

Quelli che propone Fabio sono solo esempi ed esorta a liberare anche la fantasia.

Il primo passo da fare è pensare a cosa si vuol organizzare e mettersi in contatto con Fabio per dare la propria disponibilità a organizzare l'evento nella propria zona, indicando la formula e le modalità per confrontarsi e sviluppare al meglio l'evento e poi condividere e far conoscere il piu possibile l'iniziativa  in modo da raggiungere più persone possibili che potrebbero essere interessate ad organizzare qualcosa.

Per essere aggiornati sugli eventi organizzati in tutta Italia, cliccare QUI. 

Non è necessario che siano eventi grandi e supernumerosi, ogni singolo piccolo contributo è importante. Anche una iniziativa in campagna tra amici va benissimo. L'importante è che la finalità sia unica.

L'idea è quella di celebrare un giorno cosi importante riunendo le persone in situazioni belle, gustose e di condivisione e, grazie a tutto questo, poter sostenere questo ULTIMO MA IMPORTANTISSIMO passo verso questa causa atta a dimostrare a TUTTI che quel giorno non c'è stato nessun furto, ma una liberazione di esseri imprigionati. Il ricorso in Cassazione è molto oneroso,  SOLO per quello sono necessari 24.000 euro e raccoglierli passando una giornata insieme, tra amici, famiglie e conoscenti significa ricordare quel giorno convinti che si potrebbe mettere TUTTI insieme la parola fine a questa lunga storia col sorriso nel cuore. 

Per contattare Fabio:
Messenger: Fabio Serrozzi
E-mail: serrozzifabio@hotmail.it

Milano, 23/2/2019 - GC

 

Top