EVENTI

PORTOFINO SI SPEGNE PER I DELFINI

Riceviamo il seguente comunicato stampa da Portofino.it® e volentieri lo condividiamo con voi.

Il primo week-end di Febbraio, il 3,4 e il 5, l’intera piattaforma digitale di Portofino.it® sarà oscurata in segno di protesta contro i massacri dei Delfini di Taiji, la piccola baia in Giappone nella quale, ogni anno, vengono massacrati in una mare di sangue e urla, circa 20.000 Delfini per meri scopi di business, delfinari e acquari. Scelgono gli esemplari più belli e uccidono tutti gli altri per non pescarli il giorno dopo.

Siamo inorriditi - ha dichiarato Enrico Alexis - Ceo di Portofino.it® per quanto stia accadendo proprio in queste settimane in quella maledetta baia. I Delfini fanno parte della nostra storia, sono il nostro orgoglio, la nostra gioia e non importa dove essi siano, per noi, loro saranno sempre «i Delfini di Portofino» ed è nostro compito difenderli e proteggerli ovunque si trovino. Assieme a noi, facendo però molto più di noi, tutti i valorosi ragazzi di Sea Shepherd, l’organizzazione internazionale diventata ormai un simbolo mondiale per la difesa degli oceani che Portofino supporta ormai da più di un anno.

Sea Shepherd Italia scende “de visu” sul campo, senza mai tirarsi indietro e proprio in questo periodo è presente a Taiji, con una squadra di attivisti, «I Guardiani della Baia», che sono lì a loro personali spese, sottoposti a mille pericoli, pronti a difendere i Delfini e a testimoniare quello che accade.

Vorrei dare un abbraccio al Presidente di Sea Shepherd Italia Andrea Morello, a Eugenio Fogli coordinatore media, a Marina Fenestrelli come responsabile Ligure, a tutti gli equipaggi di mare e di terra, a tutti gli attivisti, ai Guardiani della Baia e a tutti coloro che permettono, attraverso i loro sforzi, il loro impegno e il loro sacrificio, che i nostri Delfini continuino a «correre come dei matti» all’interno della Baia di Portofino.

Vorrei ringraziare Alberto Girani di Ente Parco Portofino e Giorgio Fanciulli di Area Marina Protetta Portofino per aver accolto immediatamente questa iniziativa, condividendola nei loro social e siti istituzionali, permettendo così, che tutto il nostro comprensorio - che grazie alla loro passione, competenza e tutela è diventato un patrimonio di valore internazionale - potesse prendere una posizione netta e condivisa a riguardo di questi inaccettabili massacri.

Japan - The Government of Japan
Non lasciare che l’acqua diventi ancora rossa.
«I Delfini di Portofino».

Top