STILI ALIMENTARI

RADICCHIO DI CHIOGGIA. FACILE RICONOSCERLO.

Radicchio di Chioggia IGP: L’Europa firma i prodotti dei suoi territori

Quali sono le caratteristiche del Radicchio di Chioggia IGP?

Il Radicchio di Chioggia IGP ha il cespo tondeggiante e compatto, con foglie di colore rosso più o meno intenso con nervature centrali e secondarie bianche, sapore gradevolmente amarognolo e consistenza croccante. Il disciplinare della IGP Radicchio di Chioggia distingue la produzione in due tipologie: “precoce”, con raccolta dal 1° aprile al 15 luglio, e “tardivo”, con raccolta dal 1° settembre al 31 marzo. Ottiene il riconoscimento europeo della Indicazione Geografica Protetta nel 2008.

La zona di produzione del Radicchio di Chioggia IGP comprende l’intero territorio dei comuni di Chioggia, in provincia di Venezia, e Rosolina, in provincia di Rovigo, per la tipologia Precoce; i comuni di Chioggia, Cona e Cavarzere, in provincia di Venezia, di Codevigo e Correzzola, in provincia di Padova, e di Rosolina, Ariano Polesine, Taglio di Po, Porto Viro e Loreo in provincia di Rovigo, per la tipologia Tardiva, tutti situati nella regione Veneto.

Nel cuore del territorio, nel cuore di Chioggia! Scopri di più sul Radicchio di Chioggia IGP su: aopigp.eu | pdopgi.eu

CAMPAGNA FINANZIATA CON IL CONTRIBUTO DELL’UNIONE EUROPEA E IL CONSORZIO DI TUTELA DEL RADICCHIO DI CHIOGGIA IGP

Top