PERSONE

SABINA. CUORE SVIZZERO E VEGAN.

Prendete un teschio, quello classico da pirata. Aggiungeteci un mattarello e una frusta al posto delle ossa e decorate il tutto con un bel fiocco sopra il teschio. Ecco l'immagine scelta da Sabina Dellasanta, ragazza svizzera che deciso di aprire a Berna un servizio di cucina vegan.

Cliccate qui per ascoltare RadioVeg.it in diretta.

Abbiamo scoperto la sua storia sul sito Ticino News.ch ed è una storia particolarmente bella per le scelte etiche di Sabina, che con questa attività di grande successo, ha deciso di sostenere associazioni che si occupano di animali. Ha raccontato al sito ticinese: "Quest'anno in particolare stiamo devolvendo i fondi al Rifugio Allegro, che si trova nel Vallese ma è gestito da una ticinese e che ospita tante pecore, mucche e cavalli, ma anche cani e gatti che altrimenti sarebbero stati abbattuti. E poi all'associazione Netap, che è quella che ha lanciato l'iniziativa per la castrazione dei gatti".

Tutti vegani i suoi clienti? Non esattamente:  "La cosa incredibile - spiega ancora sul sito Ticino News.ch - è che ci sono tantissimi non vegani che mi chiedono di organizzare catering. E sono felicissima di questo, perché così ho la possibilità di far vedere che anche la cucina vegana può essere buona e può non far rimpiangere i prodotti non vegani. Ed è una cucina che rappresenta un ritorno al passato, scoprendo ingredienti delle nostre nonne con alcuni tipi di patate, le ortiche, o le bacche di aronia, che non hanno niente da invidiare alle tanto decantate bacche di goji, che però vengono dall'altra parte del mondo".

Un piccola storia, ma preziosa. Che arriva dalla Svizzera, paese dove si parla anche italiano e dove vivono molti nostri ascoltatori. Un saluto a tutti loro e complimenti a Sabina per la sua attività.

RV / Nov. 18

Cliccate qui per leggere l'articolo apparso sul sito Ticino News.ch
Cliccate qui per ascoltare in diretta RadioVeg.it
Cliccate qui per visitare il sito Vegan for love di Sabina
 

Top