PETIZIONI

UNA FIRMA PER BILLY

Da quasi 30 anni Billy vive a Los Angeles. Billy è un elefante malese che vive in un piccolo recinto dello zoo della megalopoli americana da tanto, troppo tempo. Una condizione di vita che ha fatto emergere inequivocabili segni di stress, depressione e sofferenza: ondeggiamenti, dondolii da una parte e dell'altra, comportamenti ripetitivi.

Come tutti gli animali, anche gli elefanti hanno bisogno di spazio e di poter vagare per diverse miglia al giorno,  per mantenere articolazioni e zampe sane. Sono anche animali molto intelligenti, sensibili e sociali che hanno bisogno di essere coinvolti dall'ambiente circostante per essere felici. E l'elefante Billy non ha niente di tutto questo.
 
Dopo alcune proteste pubbliche e una causa intentata da alcuni gruppi animalisti alcuni anni fa, lo zoo di Los Angeles aveva promesso di chiudere la vecchia esposizione di elefanti per costruire un recinto più grande e migliore per Billy che sarebbe più simile al suo ambiente naturale. Nonostante questo, Billy è ancora tenuto in una piccola area separata dagli altri elefanti e mostra ancora lo stesso comportamento ripetitivo e ondeggiante che dimostra il suo stato emotivo, di stress, di noia e di depressione. 

C'è una petizione che sta quasi per raggiungere il suo obiettivo (qui trovate il link per aderire): chiede che il povero Billy venga trasferito al più presto in un rifugio per animali nella sua terra. Così che possa vivere gli ultimi anni della sua vita con maggiore serenità. Vi invitiamo ad aderire.

RV/ Dic.17

 

 

 

Top