NEWS

VEGANS THE BEST

Ci sono articoli che, anche se risalgono a qualche anno fa, sono sempre attuali come, ad esempio quello uscito su www.tecnologia-ambiente.it, scritto da Roberta Odierna, psicoterapeuta cognitivo comportamentale,.

Nel suo scritto, la Dott.ssa Odierna riporta le conclusioni di uno studio da lei effettuato secondo il quale il Vegano risulterebbe essere l’uomo più evoluto.

Sostiene che, per sua conformazione primordiale, l’uomo è spinto alla conservazione della specie mediante la caccia, la riproduzione e la protezione dei cuccioli. Analogamente, il vegano, è spinto alla conservazione della specie ma con modalità differenti: egli si riproduce, protegge i nati e l’ambiente, inoltre si nutre procacciando cibo in modo più rispettoso e consapevole.

E’ proprio questo che, secondo la dott.ssa Odierna, rende il vegano un individuo post-moderno; nell’uomo gli istinti primordiali si sono evoluti, nel vegano, insieme agli istinti primordiali ha subito una grossa evoluzione anche l’intelletto che si è innalzato verso una sfera più virtuosa: il concetto di protezione dei nati ma anche più nel complesso lo stesso concetto di sopravvivenza è stato ampliato, elaborato, evoluto.

Per sopravvivenza, l’uomo post moderno, non intende esclusivamente la continuità della specie umana,ma il termine abbraccia l’intero ecosistema Terra, nessuna specie esclusa, non solo perché il Diritto di Vita non va negato a nessun essere vivente, ma anche perché il nostro organismo si configura meglio con un regime alimentare più sano.

Sono tutti concetti molto interessanti che, ovviamente, noi di RadioVeg.it condividiamo in pieno, ma, ovviamente l’articolo ha scatenato un’accesissima e tagliente discussione.

Di sicuro i commentatori carnivori mai avrebbero immaginato, nel 2011, che nel giro di soli cinque anni la loro “comunità” sarebbe drasticamente diminuita perché sempre più studi avrebbero dimostrato la validità e i vantaggi che si riscontrano intraprendendo una scelta di vita veg!

 

Per leggere tutto l’articolo cliccate QUI 

 

Milano, 9/5/2016 - GC

Top