TENDENZE

VEGGIETOWN: IL NUOVO QUARTIERE PARIGINO

Parigi, una delle città più conosciute e più visitate al mondo. Anche chi non ci è mai stato ha sentito nominare quartieri come Montmatre: il quartiere simbolo della Belle Epoque, Pigalle: il quartiere a luci rosse, Montparnasse: l'anima bohemien di Parigi, tanto per nominare i più rinomati, ora ce n'è uno nuovo che pian piano si sta ingrandendo e sta già riscuotendo notevole successo.

Si tratta di Veggietown, il quartiere veg della Ville Lumière. L'area si trova tra Rue de Paradis e Rue du Faubourg-Poissonnière dove nel giro di poco tempo è spuntato un numero consistente di locali veg. Secondo l’Associazione vegetariana della Francia (Avf) in tutto sono 24 dei quali dieci totalmente vegetariani e vegani. Gli altri 14  sono veg-friendly in quanto propongono menù con opzioni per le persone veg.

Qualche nome? 

Au Grain De Folie - piccolo ristorante esistente dal 1981 dove si respira una confortante aria di confusione quasi famigliare. 

Le Grenier De Notre-Dame - in attivo dal 1978 frequentato, così dicono, da clientela british-snob, con un menù dove viene ben specificato se il piatto è vegetariano o/e vegano.

La Victoire Supreme Du Coeur, ristorante recente in stile zen dove la maggior parte degli ingredienti utilizzati sono bio, anche se è meglio chiedere sempre se quel che si ordina è vegano o vegetariano.

Aquarius - Ristorante di cucina bio e vegetariana noto per la sua tartiflette al prosciutto vegetale.

Tra questi e tanti tanti altri, per il mondo veg di passaggio a Parigi c'è proprio solo l'imbarazzo della scelta... bon appétit à tous quindi!

Fonti: http://www.veganhome.it/viaggi/parigi/ e http://www.ristorazioneitalianamagazine.it/bienvenue-veggietown-quartiere-vegan-parigi/

Milano, 05/08/2016 - GC

 

Top