RICETTE

UNA #ESTATE SENZA TONNO PER LIBERA

Libera Arienti, titolare del blog Maison libera, lancia la campagna #estatesenzatonno per dire stop al consumo smisurato di pesce nella stagione estiva e proporre delle alternative gustose e salutari!

Un estratto dal suo libro Mamma, chi sono i vegani? spiega le motivazioni alla base di questa scelta. I pesci spesso sono considerati animali di serie B, eppure provano emozioni e sentimenti come gli altri animali, l’unica differenza è che nuotano anziché camminare o volare.

Quando il pesce finisce nella rete del pescatore soffre moltissimo e muore per soffocamento dopo lunghi minuti di agonia. 

La pesca causa le cosiddette catture accidentali: squali, tartarughe, uccelli marini, balene e delfini rimangono spesso intrappolati nelle reti dei pescherecci e sono ributtati in mare morti o in fin di vita e sono gli scienziati stessi avvertono che questo sistema rischia di compromettere l’ecosistema marino e di causare la scomparsa dei pesci dai mari con conseguenze disastrose per l’intero pianeta.

Gli allevamenti di pesci poi sono dei veri e propri allevamenti intensivi: le gabbie sono spesso piccole rispetto al numero di pesci al loro interno che così soffrono perché non possono nuotare liberamente. Stipati uno vicino all’altro i pesci si ammalano più spesso e  gli allevatori versano nelle gabbie antibiotici, additivi chimici e disinfettanti che, oltre adavvelenare i pesci, inquinano il mare.

Sono tutte notizie che noi vegani sappiamo già, ma LIbera lancia la sfida #estatesenzatonno nella speranza che, chi ha già rinunciato a carne e derivati, ma non riesce a rinunciare al pesce si ravveda ed inzia a sostituirlo grazie alle ricette pubblicate sul suo blog che sono già davvero tante e tutte mlto gustose come, ad esempio, il Seitan tonnato.

Ascoltiamo, però, in cosa consiste nella pratica l'iniziativa #estatesenzatonno.

E, mentre cucinate, immergetevi nella nostra musica cliccando QUI.

Milano, 26/7/2019 - GC

 

Top